Il declino degli insetti rappresenta un campanello di allarme per l’umanità e per il pianeta

Vi ricordate quando andando in bicicletta bisognava stare ben attenti a tenere la bocca chiusa per evitare che moscerini e farfalle entrassero dentro? E quelli attaccati sul parabrezza della macchina guidando in autostrada? Adesso, troviamo solo sporco da inquinamento e residui di polveri sottili.
Gli insetti sono tra le principali vittime del cambiamento climatico e dell’inquinamento.
Nessuno ne parla, ma se non ci muoviamo in fretta per invertire l’attuale tendenza, le conseguenze saranno disastrose e irreversibili per il pianeta.
È il motivo per cui presento questo disegno di legge.
Dobbiamo fermare questo declino prima che sia troppo tardi.
Prenderci cura del nostro pianeta è l’unica scelta intelligente: è l’unica scelta possibile.