Il 24 maggio a Roma sarà una grande festa

1

Il 2 giugno del 2018 festeggiammo a Piazza della Bocca della Verità un grande successo del Movimento 5 stelle. Eravamo finalmente al Governo del Paese. Abbiamo esultato e festeggiato in quella piazza nella fantastica città di Roma, insieme ai portavoce nazionali e locali di tutta Italia.

Vogliamo rincontrarci proprio lì, anche un po’ per scaramanzia, ma questa volta per chiudere una campagna elettorale impegnativa che ci vede concorrere alle elezioni europee. Ci saranno i nostri candidati al Parlamento Europeo insieme ai portavoce italiani. Sarà un momento di incontro e di dialogo.

Pochi giorni fa ho ascoltato alcuni nostri candidati e ho sentito i loro interventi in giro per le piazze d’Italia. Alcuni li conoscevo già perché sono membri del Parlamento europeo. Secondo alcune classifiche i nostri  Europarlamentari uscenti sono stati i più produttivi e hanno portato risultati, di qualità, sia per l’Italia che per l’Europa. Giovani con idee innovative e uno sguardo lungimirante. Una visione smart, che sa valorizzare nuove idee, che non lascia scappare le grandi menti all’estero e che protegge il nostro made in Italy.

Hanno i valori di partecipazione e onestà, che sono quelli fondanti il Movimento 5 stelle. E soprattutto sono persone normali che conoscono i problemi che si devono affrontare ogni giorno. Solo con persone che  conoscono la vita reale possiamo cambiare questa Europa sempre più burocratizzata, sempre più lontana dalle esigenze del popolo, sempre più costosa.

Per  continuare a cambiare bisogna avere una visione di Paese che vada oltre il concetto di sinistra o destra. Dobbiamo partire da ideali comuni per poter valorizzare il nostro Paese a livello internazionale anziché rimanere nell’attuale pantano, frutto di scelte passate lontane dagli interessi dei cittadini.

Se c’è stato in passato un tasso di astensionismo impressionante è anche perché i cittadini non vedevano nei politici dei portavoce che li rappresentassero. Per questo è importante andare a votare il 26 maggio. Perché dobbiamo tornare a credere nella possibilità di un cambiamento anche in Europa e ritornare a sentirci fortemente italiani, e in quanto italiani, fortemente Europei.

Seguiteci, venite ad ascoltarci in questa campagna elettorale, leggete il nostro programma. Noi ce la mettiamo tutta ma abbiamo bisogno di voi.

Vi aspettiamo il 24 maggio a Roma.